+39 06 9480 5677 info@havwoods.it

    Termini e Condizioni Contrattuali

    I presenti termini, unitamente alla normativa sulla Privacy, nonché la relativa normativa di legge sarà applicata  a qualsiasi contratto stipulato tra Havwoods Italia s.r.l. ed il Cliente per la vendita dei Prodotti (“contratto”). Si prega di leggere le presenti Condizioni e Termini in modo accurato affinché vengano comprese, prima di effettuare qualsiasi ordine di Prodotti. A tal fine, prima di effettuare qualsiasi Ordine, verrà richiesta l’accettazione dei presenti Termini e Condizioni. Questi ultimi potrebbero subire modifiche nel tempo, come previsto dall’art. 2.7 e laddove ciò accada, verrà data indicazione, sulla presente pagina, della data di ultima modifica operata da parte di Havwoods Italia s.r.l. Nel momento in cui si desidera effettuare un Ordine, si prega di dare attenta lettura ai Termini e Condizioni al fine di comprenderne il contenuto in quell’esatto momento. I Termini e le Condizioni sono state da ultimo rivisitate il 23 dicembre 2013.

    Si consiglia di stampare una copia dei Termini e Condizioni per facilitarne la consultazione.

    I presenti Termini e Condizioni, nonché qualsiasi contratto stipulato, sarà in lingua italiana.

    1. DEFINIZIONI

    Nel caso in cui siano utilizzate le seguenti parole con lettere maiuscole, all’interno dei presenti Termini e Condizioni o in documenti connessi, il loro significato sarà il seguente:

    “Prodotti su Misura” sono i Prodotti fabbricati su misura e forniti al Cliente sulla base delle sue specifiche;

    “Cliente Business o Professionale” in dica un soggetto che stipula il Contratto nell’ambito di una attività professionale”

    “Giorni lavorativi” sono i giorni della settimana, diversi dal sabato, dalla domenica o altra festività nazionale;

    “Consumatore” indica un soggetto che stipula il contratto nell’ambito di una attività non professionale;

    “Eventi di forza maggiore” il cui significato viene attribuito dall’articolo 24;

    “Luogo di installazione” indica il luogo in cui i Prodotti di Legno per Pavimenti devono essere applicati;

    “Ordine” indica l’ordine dei Prodotti da parte del Cliente;

    “Altri Prodotti” indicano Prodotti diversi dai Pavimenti in Legno che possono essere forniti da Havwoods Italia s.r.l. al Cliente;

    “Prodotti” indicano sia i Prodotti consistenti nei Pavimenti in Legno che Altri Prodotti, i quali siano oggetto di accordo contrattuale, ivi incluse anche delle sole parti, componenti o materiali ad essi incorporati;

    “Specifiche" indica qualsiasi specifica in relazione ai Prodotti, tra cui le relative planimetrie e disegni che sono oggetto di accordo scritto;

    “Termini e Condizioni” indicano i termini e le condizioni che sono oggetto del presente documento;

    “Marchio” indica qualsiasi nome commerciale, ragione sociale o marchio, utilizzato o di proprietà della Havwoods Italia s.r.l., sia registrato che non;

    “Fornitore” indica Havwoods Italia s.r.l., con sede in Torino, Via Ettore De Sonnaz n. 19 CAP 10121, N. REA 1201493 PIVA 11290030011, pec: havwoods_italia@legalmail.it

    “Prodotti di Legno per Pavimenti” indica la pavimentazione in legno fornita da Havwoods Italia s.r.l.;

    “Cliente” indica il soggetto o azienda che acquista il prodotto da Havwoods Italia s.r.l.

    1. Qualsiasi rinvio effettuato alla normativa in vigore e/o legge applicabile deve essere intesa come legge o normativa applicabile al momento della stipula, tenendo conto di qualsivoglia modifica, applicazione estensiva o emendamento applicato a tale norma o di altra fonte subordinata;
    2. Le parole al singolare possono essere intese al plurale, così come quelle al plurale possono intendersi al singolare;
    3. Il riferimento ad un genere deve essere inteso estensivamente anche all’altro genere;
    4. Il titolo attribuito a ciascun paragrafo nei Termini e Condizioni contrattuali non può alterare l’interpretazione dei Termini e delle Condizioni in esso contenuti;
    5. Il riferimento alla persona e/o soggetto è da intendersi tanto quale persona fisica, quanto persona giuridica o non (a prescindere dalla personalità giuridica);
    6. Nel caso in cui i Termini e le Condizioni indichino che determinate clausole e/o articoli o sezioni di esse si applichino al Consumatore o al Cliente Professionale, allora la relativa clausola/articolo o sezione di essa sarà applicata al solo Consumatore o Cliente Professionale (come indicato), mentre, in caso contrario, i Termini e le Condizioni si applicheranno indifferentemente tanto al Consumatore che al Cliente Professionale.
    1. IL CONTRATTO TRA LE PARTI
      1. Il Cliente è tenuto a controllare l’esattezza e la completezza dei dettagli dell’Ordine dei Prodotti prima di inviare l’Ordine stesso. Nel caso il Cliente ritenga che vi sia un errore, si prega di contattare il Fornitore;
      2. Nel caso in cui il Cliente necessiti che sezioni (di lingue e solchi) combacino nei Prodotti di Legno per Pavimenti, è tenuto darne comunicazione al Fornitore al momento dell’effettuazione dell’Ordine;
      3. Nel caso in cui il Fornitore decida di accettare l’Ordine dei Prodotti da parte del Cliente in conformità all’art. 2.6, allora i Termini e Condizioni diverranno vincolanti per le parti e ciò darà vita ad un Contratto tra Cliente e Fornitore;
      4. Qualsiasi preventivo per i Prodotti è valido per un periodo di 30 giorni dall’emissione, fatta salva la possibilità per il Fornitore di revocare il suddetto preventivo in anticipo;
      5. Nell’ipotesi in cui il Cliente effettui un Ordine di Prodotto e il Fornitore non sia in grado di fornirlo, ad esempio per la mancanza temporanea di tale Prodotto in magazzino o perché quest’ultimo non sia più in produzione o, ancora, per un errore nel prezzo indicato sul sito (come definito dal successivo articolo 3.1), il Fornitore ne darà immediata informazione al Cliente tramite email o via telefonica e, conseguentemente, l’Ordine non verrà evaso. Nel caso in cui il Cliente abbia già pagato i Prodotti ordinati, il Fornitore provvederà al rimborso delle somme con la massima sollecitudine;
      6. L’invio dell’Ordine da parte del Cliente o l’accettazione del preventivo da parte di quest’ultimo (che avvenga tanto via email, telefono o per altre forme), non corrisponde all’accettazione dell’Ordine dei Prodotti da parte del Fornitore. L’accettazione dell’Ordine avverrà esclusivamente con l’invio, da parte del Fornitore,  di una accettazione scritta dell’Ordine (“Conferma d’Ordine), oppure al momento della consegna dei Prodotti (se dovesse avvenire in anticipo);
      7. I Termini e le Condizioni possono essere modificate nel tempo, nei seguenti casi:
    1. cambiamenti nelle modalità di ricezione dei pagamenti da parte del Fornitore;
    2. modifiche legislative e in caso di nuovi requisiti regolamentari;
    3. cambiamenti nella modalità di conduzione della propria attività commerciale.
      1. Nessun cambiamento dei Termini e delle Condizioni garantirà la possibilità di esercitare azioni o godere di diritti retroattivi contro il Fornitore in relazione a Contratti stipulati precedentemente;
      2. I presenti Termini e Condizioni si applicheranno a tutte le vendite del Fornitore. Qualsiasi variazione di questi ultimi o rimostranza in relazione ai Prodotti non avrà alcun effetto se non espressamente concordata in forma scritta e sottoscritta da un soggetto avente la carica di rappresentate del Fornitore.
    1. INFORMAZIONI SUL FORNITORE
      1. Operiamo il sito internet www.havwoods.it (“Sito”). Siamo Havwoods Italia s.r.l., con sede in Torino, Via Ettore De Sonnaz n. 19 CAP 10121, N. REA 1201493 PIVA 11290030011, pec: havwoods_italia@legalmail.it, tel +39 0694805667 fax: +0039 0694805707.
      2. Per contattare il Fornitore si prega di consultare la pagina Contattateci su ww.havwoods.it
    2. UTILIZZO DEL SITO INTERNET

    L’utilizzo del sito da parte del Cliente dovrà avvenire nel rispetto delle Condizioni di cui al presente documento e in conformità alla legge, evitando conseguentemente di fare un uso del sito e delle informazioni in esso contenute da cui ne possa derivare un danno al Fornitore.

    5  MODALITA’ DI UTILIZZO DELLE INFORMAZIONI PERSONALI  DEL CLIENTE DA PARTE DEL FORNITORE

    Le informazioni personali del cliente saranno utilizzate in conformità alle condizioni di Privacy del Fornitore e nel rispetto del d.lgs 196/2003 e successive modifiche.

    6  NEL CASO IN CUI IL CLIENTE SIA UN CONSUMATORE

    Il presente articolo 6 si applica solo al Consumatore

    6.1 Nel caso in cui il Cliente sia un Consumatore, l’acquisto di Prodotti è possibile solo se il Consumatore sia maggiorenne;

    6.2 In qualità di Consumatore, si gode dei relativi diritti in relazione a Prodotti difettosi o difformi dalla descrizione, in conformità alla normativa a tutela del consumatore. Nessuna condizione del presente documento potrà modificare o alterare tali diritti.

    7  DESCRIZIONE E SPECIFICHE DEL MATERIALE

    7.1 La quantità e la descrizione dei Prodotti sarà analiticamente indicata nel preventivo del Fornitore o nella Conferma d’Ordine.

    7.2 Qualsiasi campione, disegno, immagine, descrizione o pubblicità fornita da parte del Fornitore, così come qualsiasi descrizione o illustrazione dei Prodotti contenuta nei cataloghi, siti internet (incluso il Sito) o brochures (“opuscoli del Fornitore”) sono offerti al solo scopo di fornire un’idea approssimativa dei Prodotti ivi descritti. Conseguentemente non saranno parte del Contratto e non avranno alcun vigore .

    7.3 Le immagini dei Prodotti sono offerte solo per fini di illustrazione. Nonostante il Fornitore abbia fatto tutti gli sforzi possibili affinché venissero evidenziati accuratamente i colori, non si può garantire che il display del computer del Cliente riproduca fedelmente l’esatto tono del colore del Prodotto. Il Prodotto potrebbe variare leggermente dalle immagini illustrate.

    7.4 L’imballaggio dei Prodotti potrà variare rispetto a quello rappresentato nelle immagini.

    7.5 Nonostante il Fornitore abbia fatto tutti gli sforzi possibili per essere più accurati e precisi,  le dimensioni, pesi, capacità e misure indicate negli opuscoli o su altro materiale possono essere approssimati a:

    (a) lo spessore dei Prodotti di Legno per Pavimenti sono accurati, salva una differenza di più o meno 2mm;

    (b) la larghezza dei Prodotti di Legno per Pavimenti sono accurati, salva una differenza di più o meno 5mm;

    7.6 Stante la natura dei Prodotti di Legno per Pavimenti, non si può garantire:

    (a) l’umidità contenuta nei Prodotti di Legno per Pavimenti  che potrà variare da lotto a lotto;

    (b) le sezioni di lingue e solchi che potranno variare da lotto a lotto;

    (c) il colore e la consistenza dei Prodotti, che potranno differire rispetto ai campioni e cambiare a causa del passare del tempo.

    7.7 Il Fornitore avrà il diritto di fornire un Prodotto alternativo che sia il più possibile corrispondente all’Ordine effettuato dal Cliente. Il Fornitore, in tal caso, darà un debito preavviso non appena tale evenienza si verifichi e il Cliente avrà la facoltà di accettare il Prodotto alternativo o disdire l’Ordine.

    7.8 Il Cliente e/o l’installatore dei Prodotti di Legno per Pavimenti saranno responsabili nel determinare se i Prodotti siano idonei o meno al luogo in cui devono essere usati e/o installati, nel caso in cui vi sia una ragione di uso particolare o speciale e se questi siano adatti all’installazione nel luogo di destinazione.  Il Cliente accetta che Havwoods Italia s.r.l. sia considerato esclusivamente quale Fornitore. Nulla dovrà essere inteso o interpretato nel senso che Havwoods Italia s.r.l. abbia fornito anche consulenza di design o istruzioni di installazione che diano diritto a reclami.

    7.9 Il Fornitore non avrà alcuna responsabilità per l’installazione dei Prodotti e, in base alle clausole di cui ai successivi punti 21.2 e 22.4, non avrà alcuna responsabilità per danni provocati ai Prodotti o altri beni, persone o quanto altro non espressamente menzionato, che siano causati durante l’installazione dei Prodotti stessi. Qualsiasi guida o istruzione all’installazione che possa essere fornita dal Fornitore è da considerarsi quale mera guida del produttore e non volta all’installazione tecnica nei luoghi desiderati. Pertanto, le suddette guide non dovranno essere considerate vincolanti per l’installazione del Prodotto, il quale dovrà essere posto in esecuzione e applicato da persona professionalmente e tecnicamente qualificata.

    7.10 Il Cliente sarà responsabile per la corretta cura ed il mantenimento dei Prodotti , ivi incluso, a titolo esemplificativo:

    (a) – nel caso di Clienti Professionali – lo sviluppo ed implementazione di schede di mantenimento professionali, compatibili con le linee guida fornite dagli organi tecnici professionali;

    (b) – nel caso di Consumatori e Clienti Professionali - garantire che i Prodotti siano mantenuti al livello di umidità appropriato;

    (c) – nel caso di Consumatori e Clienti Professionali - assicurarsi che i Prodotti di Legno per Pavimenti siano adeguatamente protetti da danni/agenti esterni (esemplificativamente graffi, ammaccature e segni di altro tipo), utilizzando ad esempio appropriate levigazioni, sigilli e stoffe protettive, conformemente alle linee guida del Produttore o istruzioni e guide fornite dall’installatore dei Prodotti di Legno per Pavimenti.

    8 NEL CASO IN CUI IL CLIENTE SIA CLIENTI BUSINESS/PROFESSIONALE

    Il presente articolo 8 si applica solo ai Clienti Professionali

    8.1 Nel caso in cui il Cliente non sia un Consumatore, si conferma e accetta di avere il titolo per agire e vincolare qualsiasi soggetto nel cui interesse si acquistano i Prodotti;

    8.2 Il Cliente riconosce e accetta di non aver fatto affidamento su alcuna dichiarazione, promessa o rappresentazione fatta direttamente o indirettamente dal Fornitore, che sia diversa da quelle delineate nei Termini e Condizioni e dalla legge. Nessuna parte della clausola 8.2 limiterà o escluderà la responsabilità del Fornitore per travisamento fraudolento;

    8.3 Ferme le modifiche di cui al precedente articolo 2.7 questi sono i Termini e le Condizioni sulla base di cui vengono forniti i Prodotti al Cliente, con esclusione  di ogni altra condizione e/o termine (ivi incluso qualsiasi Termine e Condizione che il Cliente intenda attribuire agli Ordini effettuati, Conferme di Ordine, Specifica o altro documento che sia esplicitamente rigettato da parte del Fornitore), anche laddove vengano richiamati nel Contratto.

    9 PRESTAZIONE E CONSEGNA

    9.1 La consegna dei Prodotti verrà effettuata presso l’indirizzo fornito dal Cliente nel proprio Ordine o presso qualsiasi altra destinazione concordata per iscritto  (“Luogo di Consegna”), purché ciò sia permesso dalla legge;

    9.2 Nel caso in cui il Cliente intenda ritirare i Prodotti direttamente presso il Fornitore, ciò dovrà essere esplicitamente indicato al momento dell’invio dell’Ordine;

    9.3 La Consegna dell’Ordine sarà completata quando il Fornitore consegnerà i Prodotti presso il Luogo di Consegna o quando l’Ordine è pronto per il ritiro ad opera del Cliente (“Consegna”). Sarà cura del Fornitore far si che le consegne dei Prodotti avvengano entro i termini indicati sull’Ordine di Conferma. Verrà notificata al Cliente tramite email, prima della spedizione, la data di consegna dei Prodotti o di disponibilità per il ritiro degli stessi ad opera del Cliente (“Data di Consegna”);

    9.4 La data di Consegna dei Prodotti non è considerata essenziale ai fini del Contratto e i Prodotti potranno essere consegnati fino a 10 giorni lavorativi più tardi rispetto alla data prestabilita. Nel caso in cui il Fornitore non sia in grado di rispettare la data di Consegna per eventi di forza maggiore, sarà cura del Fornitore contattare il Cliente indicando una nuova data di Consegna;

    9.5 Ferma l’applicabilità del successivo articolo 9.6,  il Fornitore non maneggerà e/o scaricherà i Prodotti al momento dell’arrivo presso il Luogo di Consegna. Il Cliente dovrà attivarsi affinché ci sia assistenza e personale adeguato per lo scarico al momento della Consegna dei Prodotti;

    9.6 Il Fornitore potrà fornire un servizio di consegna, in base al quale i Prodotti verranno scaricati (ma non installati) presso il Luogo di Installazione (“Servizio di Consegna Dedicato”), purché di tale servizio venga fatta esplicita richiesta nell’Ordine dei Prodotti;

    9.7 L’Ordine potrà essere consegnato in fasi diverse, che potranno essere fatturate e pagate separatamente. Nel caso in cui l’Ordine debba essere consegnato in fasi, sarà cura del Fornitore darne notizia, così come della fatturazione separata. Ove applicabile, ogni riferimento all’Ordine dovrà essere inteso come riferimento alle diverse e distinte fasi dell’Ordine. Nessuna cancellazione o rescissione di Contratto relativo ad una sua fase, darà diritto al Cliente di cancellare o recedere da altri Contratti o fasi dello stesso;

    L’articolo 9.8 si applica solo ai Clienti Professionali

    9.8 Ferma l’applicabilità della clausola 9.9, nel caso in cui il Fornitore ometta di consegnare parte dei Prodotti o tutti i Prodotti (“Prodotti non consegnati”), la responsabilità del Fornitore sarà limitata ad uno dei seguenti casi:

    (a) sostituzione dei Prodotti entro un termine ragionevole;

    (b) emissione di una nota di credito per i Prodotti  non consegnati;

    (c) nel caso in cui il Cliente abbia pagato in anticipo il Prodotto non consegnato, il Fornitore potrà rimborsare il Cliente per il prezzo del Prodotto non consegnato.

    9.9 Il Fornitore non avrà alcuna responsabilità in caso di mancata consegna dell’Ordine o ritardo della stessa nel caso in cui:

    (a) la mancata consegna o il ritardo siano causate da inadempimenti contrattuali del Cliente, ivi incluso: (i) il mancato ritiro dei Prodotti in base all’articolo 9.3; (ii)  errata indicazione dell’indirizzo di Consegna o altre indizioni essenziali;

    (b) la mancata Consegna o il ritardo nella stessa sia stata causata da eventi imprevedibili e/o di forza maggiore.

    9.10 Nel caso in cui il Cliente non ritiri o non prenda in consegna i Prodotti nella data di Consegna, fatta eccezione per il caso in cui la mancata consegna o il ritardo siano da imputare ad inadempimento contrattuale del Fornitore:

     (a) la Consegna dell’Ordine si considererà effettuata e completata per le ore 9.00 am della data di Consegna (“Data di presunta Consegna”) e da tale momento la responsabilità per i Prodotti sarà a carico del Cliente;

    (b) Il Fornitore depositerà i Prodotti nel magazzino fino al momento dell’effettiva Consegna ed ogni relativo costo sarà addebitato al Cliente (a titolo esemplificativo e non esaustivo lo stoccaggio e l’assicurazione);

    (c) nel caso in cui il Fornitore non provveda al ritiro o a farsi consegnare i Prodotti entro 8 settimane dalla data di presunta consegna il Fornitore potrà rivendere i Prodotti (o parti di essi) o disporne in altro modo a favore di soggetti terzi;

    9.11 L’Ordine sarà accompagnato da una nota di Consegna da parte del Fornitore che indichi il Numero d’Ordine, la data dell’Ordine, la tipologia e la quantità dei Prodotti inclusi nell’Ordine, includendo anche i numeri di codice dei Prodotti e, in caso di un ordine consegnato in diverse fasi, le parti dei Prodotti da dover ancora consegnare;

    9.12 Nel rispetto dell’Ordine effettuato, nel caso in cui il Cliente accetti che il Fornitore consegni fino al 5% (ivi incluso il 5%) in più o in meno rispetto alla quantità dei Prodotti ordinati, allora il Cliente non avrà diritto di rifiutare l’Ordine, ma verrà effettuato un adeguamento alla fattura relativa all’Ordine stesso;

    9.13 La tipologia e quantità di Prodotti registrati al momento della partenza dalle sedi/stabilimenti del Fornitore saranno considerati esattamente corrispondenti alla quantità e tipologia di Prodotti ricevuti dal Cliente al momento della Consegna. Ad ogni modo è onere del Cliente controllare i Prodotti al momento della Consegna al fine di verificarne la corrispondenza (ad esempio il colore), prima di provvedere all’installazione del Prodotto nel luogo di destinazione.

    10 CONSEGNE INTERNAZIONALI

    10.1 Il Fornitore effettua consegne al di fuori del territorio italiano (“Consegne internazionali”). E’ bene evidenziare che esistono limitazioni sulle Consegne di determinati Prodotti in alcuni paesi, per cui si prega di contattare il Fornitore prima ancora di effettuare l’Ordine di Prodotti al fine di verificare se vi sia la possibilità di Consegna nel paese di destinazione.

    10.2 Nel caso in cui il Cliente effettui un Ordine per cui è prevista una Consegna internazionale, l’Ordine potrebbe essere soggetto a tassazioni o dazi di importazione che vengono applicati nel momento in cui i Prodotti raggiungono la destinazione. Si prega di prendere nota del fatto che il Fornitore non ha alcun controllo o possibilità di evitare i suddetti costi, tanto meno la possibilità di conoscerne l’ammontare in anticipo;

    10.3 Il Cliente sarà tenuto al pagamento delle tassazioni e degli eventuali dazi di importazione. A tal fine si suggerisce che il Cliente contatti l’agenzia delle dogane per ulteriori informazioni prima di effettuare l’Ordine;

    10.4 Il cliente dovrà attenersi e rispettare tutte le leggi e regolamentazioni applicabili al luogo di Consegna internazionale. Il Fornitore non potrà essere considerato responsabile in caso di violazioni di legge o altre norme ad opera del Cliente.

    11 INSOLVENZA O FALLIMENTO DEL CLIENTE PROFESSIONALE

    Il presente articolo 11 si applica esclusivamente al Cliente Professionale

    11.1 Nel caso in cui il Cliente sia soggetto a qualsiasi degli eventi indicati nel successivo articolo 11.2 o nel caso in cui il Fornitore ritenga che tali eventi stiano per accadere, previa notifica da parte del Fornitore e senza limitazione alcuna di diritti o azioni in capo a quest’ultimo, il Fornitore potrà cancellare o sospendere tutte le successive Consegne previste dal Contratto o da qualsiasi ulteriore accordo tra le parti, senza che ciò possa considerarsi inadempimento o responsabilità del Fornitore. In tale caso, gli importi ancora dovuti relativi ai Prodotti già consegnati saranno considerati immediatamente esigibili;

    11.2 Ai fini dell’applicazione dell’articolo 11.1 gli eventi rilevanti sono: 

    (a) sospensione dei pagamenti da parte del Cliente; minaccia di sospensione; impossibilità di pagare il debito al momento della scadenza o ammissione dell’impossibilità di pagarli; nel caso di impossibilità di pagamento perché soggetto a procedure fallimentari e/o concorsuali o altre similari che rendano possibile l’inadempimento;

    (b) Omissione del pagamento dovuto al Fornitore come da Contratto entro i termini pattuiti;

    (c) Negoziazione con alcuni o tutti i creditori del Cliente al fine di pianificare i propri debiti; effettuazione di proposte transattive o compromessi con i Creditori del Cliente, (in caso di società) salvo che ciò venga effettuato al solo fine di pianificare, razionalizzare o transigere con uno o più creditori del Cliente con esclusione del Fornitore, verso cui si rimane adempienti;

    (d) (in caso di società) richieste, ordini, sentenze o qualsiasi altra forma di messa in liquidazione del Cliente, salvo che ciò non sia volto a garantire il corretto adempimento delle obbligazioni nei confronti del Fornitore;

    (e) (in caso di persona fisica) nel caso in cui si è coinvolti in provvedimenti di bancarotta o insolvenza in generale;

    (f) nell’ipotesi in cui qualsiasi creditore intraprenda un’azione di qualsivoglia natura o genere, sia essa ordinaria che esecutiva o cautelare in relazione ai beni del Cliente, purché tale azione non venga estinta e cancellata entro il termine di giorni 14;

    (g) (in caso di società) nel caso in cui il Creditore subisca una richiesta o sia soggetto a provvedimenti di amministrazione coatta;

    (h) (in caso di società) nel caso in cui sia stato nominato un curatore o altri soggetti che abbiano titolarità di azione sui beni del Cliente;

    (i) nel caso in cui sia stato nominato un amministratore o altri soggetti che abbiano titolarità di azione sui beni del Cliente;

    (l) nel caso in cui si verifichi un evento o sia stata intrapresa una qualsiasi azione, anche non esplicitamente menzionata, che abbia effetti simili o equivalenti a quelli indicati nel presente articolo e che, pertanto, incida sulla capacità patrimoniale del Cliente;

    (m) nel caso in cui il Cliente sospenda, minacci di sospendere, cessi o minacci di cessare totalmente o parzialmente la propria attività professionale;

    n) nel caso in cui le condizioni finanziarie del cliente deteriorino al punto tale, secondo l’opinione del Fornitore, da mettere a rischio il corretto adempimento delle obbligazioni contrattuali;

    o) (in caso di persona fisica) in caso di morte, malattia o incapacità (tanto mentale che fisica) che rendano il Cliente impossibilitato a gestire i propri affari o nel caso in cui diventi paziente soggetto a cure cliniche mentali;

    11.3 La risoluzione del Contratto, derivante da qualsiasi causa, non limiterà i diritti e le azioni maturate dalle rispettive parti fino a tale momento. Le clausole che, per previsione espressa o per derivazione, sopravvivano alla risoluzione del Contratto, continueranno ad avere piena efficacia.

    12  RISCHI E DIRITTI

    12.1 Il Cliente non è proprietario dei Prodotti fino al momento in cui il Fornitore non abbia ricevuto il pieno pagamento degli stessi e di ogni ulteriore somma dovuta;

    12.2 I Prodotti saranno sotto la responsabilità e custodia del Cliente dal momento di arrivo degli stessi presso il Luogo di Consegna (prima dello scarico) o dal momento della presunta Consegna;

    Gli articoli 12.3, 12.4, 12.5, 12.6 e 12.7, si applicano esclusivamente al Cliente Professionale

    12.3 Prima che la proprietà passi al Cliente, secondo le condizioni fissate al precedente articolo 12.1 e senza che ciò sia considerato di pregiudizio per altri diritti del Fornitore, quest’ultimo avrà il diritto di asportare e vendere i Prodotti o parte di essi. Avrà altresì il diritto, per espressa approvazione del Cliente in base al presente articolo, di accedere ai siti presso cui i Prodotti sono stoccati e/o tenuti (ivi inclusi siti di soggetti terzi) al fine di recuperare i Prodotti;

    12.4 Fino al momento in cui la proprietà dei Prodotti non sia passata al Cliente, quest’ultimo dovrà:

    a) custodire i Prodotti su base fiduciaria quale depositario del Fornitore con tutti gli obblighi del custode;

    b) stoccare i Prodotti (senza costi per il Fornitore) separatamente da tutti gli altri Prodotti, sia di proprietà che di terzi, al fine di facilitarne l’identificazione da parte del Fornitore;

    c) non installare o permettere l’installazione dei Prodotti di Legno per Pavimenti presso il luogo di installazione o qualsiasi altro luogo;

    d) non distruggere, asportare o rendere altrimenti non identificabile qualsiasi marchio o imballaggio applicato su o relativo ai Prodotti;

    e) mantenere i Prodotti in condizioni ottimali, garantendoli contro qualsiasi rischio per il loro prezzo integrale, con una assicurazione di primo ordine a beneficio del Fornitore. Su richiesta del Fornitore, il Cliente dovrà produrre la polizza assicurativa.

    12.5 Il Cliente potrà rivendere i Prodotti prima di averne acquisito la proprietà, esclusivamente nei seguenti casi:

    a) la vendita dovrà essere effettuata nell’ambito dell’attività professionale del Cliente a prezzo pieno di mercato;

    b) qualsiasi vendita effettuata da parte del Cliente sarà considerata vendita di Prodotti del Fornitore e il Cliente sarà considerato quale responsabile.

    12.6 Il diritto di possesso dei Prodotti da parte del Cliente cesserà con effetto immediato nel caso in cui quest’ultimo sia soggetto ad uno qualsiasi degli eventi di cui al precedente articolo 11.2 o nel caso in cui il Fornitore ritenga, con ragionevole certezza, che tali eventi siano in procinto di verificarsi. In tal caso il Fornitore ne darà notifica al Cliente e, nel caso in cui i Prodotti non siano stati rivenduti o incorporati in altro prodotto, senza che ciò limiti ogni altro diritto del Fornitore, quest’ultimo potrà richiedere la riconsegna dei Prodotti in un qualsiasi momento. Nel caso in cui il Cliente non provveda con immediatezza alla riconsegna, il Fornitore avrà diritto di accesso presso qualsiasi sede o unità locale del Cliente o di soggetto terzo dove i Prodotti siano stoccati, al fine di riacquisirne il possesso.

    12.7 Laddove il Fornitore non sia in grado di determinare se i Prodotti siano effettivamente quelli in relazione a cui il diritto di possesso da parte del Cliente sia cessato, allora questi ultimi saranno considerati venduti da parte del Cliente nell’ordine in cui sono stati fatturati dal Fornitore.

    13 RECLAMI, CONDIZIONI SPECIALI E CONTROVERSIE

    13.1 Nel caso di una controversia tra il Cliente e il Fornitore, il primo non potrà rifiutare il pagamento delle somme dovute, fatte salve le eccezioni esplicitamente previste dalla legge;

    13.2 Nell’eventualità in cui il Fornitore non sia in grado di fornire un prodotto secondo i termini e le condizioni del contratto, questo dovrà restituire le somme ricevute a titolo di acconto. Sarà cura del Fornitore porre in essere i massimi sforzi per fornire i Prodotti secondo i migliori standard e nei termini pattuiti;

    13.3 Nessun contenuto presente nei Termini e Condizioni del presente documento potrà essere inteso come limitazione dei diritti del Fornitore in relazione all’instaurazione di azioni giudiziali concernenti mancati pagamenti, ritardi o ogni altra questione riguardante il presente Contratto.

    13.4 Per ogni controversia nascente dall’interpretazione o esecuzione del presente Contratto, si rinvia al successivo art. 27.

    14 PREZZI DEI PRODOTTI E COSTI DI CONSEGNA

    14.1 I prezzi dei Prodotti saranno quelli indicati in forma scritta dal Fornitore al Cliente, sul sito o come pubblicato di volta in volta. E’ cura del Fornitore assicurarsi che i prezzi dei Prodotti siano corretti nel momento in cui le informazioni rilevanti siano inserite nel sistema, fornite al Cliente o pubblicate in altro modo. Nel caso in cui il Fornitore scopra un errore nel prezzo dei Prodotti ordinati dal Cliente, si prega di consultare l’articolo 14.7.

    14.2 I prezzi dei Prodotti possono variare nel tempo e il Fornitore potrà, previa notifica al Cliente fino al termine di 5 giorni lavorativi precedenti alla consegna, aumentare il prezzo dei Prodotti, nel caso di incremento del costo dei questi ultimi dovuto a:

    a) qualsiasi fattore indipendente dalla volontà del Fornitore, a titolo esemplificativo ma non esaustivo:

    (i) fluttuazioni del tasso di cambio;

    (ii) aumento delle tasse, delle imposte o di qualsiasi altro dazio;

    (iii) aumento del costo del lavoro, dei materiali o costi di produzione;

    b) qualsiasi richiesta effettuata dal Cliente in relazione al cambio della data di consegna, quantità, tipologie di Prodotti ordinati o qualsiasi ulteriore specifica relativa a Prodotti su misura;

    c) qualsiasi ritardo causato da istruzioni fornite da parte del Cliente o dalla mancata comunicazione di istruzioni o informazioni accurate ed adeguate;

    14.3 I prezzi dei Prodotti sono da intendersi al netto dell’iva e di ogni ulteriore costo relativo all’imballaggio, carico, scarico, trasporto e assicurazione (“Pagamenti aggiuntivi”), il cui ammontare sarà pagato dal Cliente in aggiunta al momento del pagamento dei Prodotti;

    14.4 Nel caso in cui i Prodotti vengano consegnati presso un Luogo di Consegna Internazionale, il prezzo degli stessi non includerà alcun dazio doganale o tassa di altro genere (“Pagamenti Internazionali”) e il Cliente sarà tenuto al pagamento delle predette somme in conformità al precedente articolo 10.3;

    14.5 Nel caso in cui il Cliente abbia richiesto un Servizio di Consegna Dedicato in conformità all’articolo 9.6, ciò comporterà un costo aggiuntivo e ne verrà data comunicazione dell’ammontare nella conferma dell’Ordine;

    14.6 Il prezzo dei Prodotti non include i costi di consegna. I costi di consegna sono quelli indicati sul sito del Fornitore.

    14.7  Il sito e le brochure del Fornitore contengono un gran numero di Prodotti e per tale motivo è possibile che, nonostante la massima cura dedicata dal Fornitore, alcuni dei Prodotti ivi contenuti possano riportare dei prezzi non corretti. Il Fornitore dedicherà la massima attenzione al controllo dei prezzi al momento della spedizione, di modo che:

    a) nel caso in cui il prezzo corretto del Prodotto sia inferiore rispetto a quello indicato sul sito, o fornito al Cliente o pubblicato in altro modo, il Fornitore applicherà il prezzo più basso nel momento dell’invio dei Prodotti. Nonostante ciò, se l’errore del prezzo è di evidenza assoluta, tanto da poter essere facilmente riconoscibile dal Cliente quale “prezzo errato”, il Fornitore non sarà tenuto a fornire i Prodotti al prezzo inferiore;

    b) nel caso in cui il prezzo corretto del Prodotto sia superiore rispetto a quello indicato sul sito, o fornito al Cliente o pubblicato in altro modo, sarà cura del Fornitore contattare il Cliente non appena possibile al fine di informarlo in merito all’errore e per concedere l’opzione di proseguire con l’acquisto dei Prodotti al prezzo corretto o cancellare l’Ordine. Il Fornitore non darà seguito all’Ordine del Cliente fino al momento in cui non abbia ricevuto sue istruzioni. Nel caso in cui il Fornitore non sia in grado di contattare il Cliente tramite i dettagli di contatto forniti durante la procedura d’Ordine, l’Ordine sarà considerato cancellato e ne sarà data notifica scritta al Cliente.

    15 MODALITA’ DI PAGAMENTO

    Il presente articolo 15 si applica esclusivamente al Consumatore

    15.1 Il prezzo del Prodotto potrà essere pagato dal Cliente in contanti (tenendo a mente i limiti legislativi per il trasferimento e/o pagamento in contanti), tramite bonifico bancario sul conto corrente indicato dal Fornitore, tramite carta di debito o di credito; in relazione ai pagamenti effettuati a mezzo carta di credito si accettano i seguenti circuiti: Mastercard, Visa, Switch, Solo, Visa Delta, Maestro e Visa electron;

    15.2 Il pagamento dei Prodotti, dei costi aggiuntivi di consegna o di altre spese aggiuntive e pagamenti internazionali, dovrà essere effettuato al momento in cui il Cliente effettua l’Ordine dei Prodotti;

    16. PAGAMENTO

    Il presente articolo 16 si applica esclusivamente al Cliente Professionale

    16.1 Fermo l’articolo 16.4, nel caso in cui il Cliente abbia una linea di credito concordata con il Fornitore, che non sia stata sospesa o revocata, il Fornitore emetterà fattura per il prezzo dei Prodotti, oltre IVA, pagamenti aggiuntivi e qualsiasi ulteriore Pagamento Internazionale applicabile che sia stato addebitato al Fornitore dal momento in cui i Prodotti siano stati spediti per la consegna;

    16.2 Nel caso in cui sia stata emessa fattura, come da articolo 16.1, il pagamento dovrà essere integralmente effettuato entro 30 giorni dalla data di emissione della fattura, sul conto corrente indicato in forma scritta dal Fornitore. Il termine per il pagamento è condizione essenziale;

    16.3 Nel caso in cui il Cliente non abbia una linea di credito concordata con il Fornitore e laddove non esistano ulteriori accordi scritti con quest’ultimo, ferma l’applicazione dell’articolo 16.4, il Fornitore emetterà fattura per il prezzo dei Prodotti, oltre IVA, pagamenti aggiuntivi e qualsiasi altro eventuale pagamento internazionale, che dovesse emergere a seguito dell’effettuazione dell’Ordine. Il pagamento dovrà essere integralmente effettuato entro 30 giorni dalla data di emissione della fattura e comunque prima della consegna dei Prodotti. Il Fornitore non effettuerà la spedizione dei Prodotti per la consegna fino al momento in cui non sia stato ricevuto l’integrale pagamento;

    16.4 Nel caso in cui l’Ordine effettuato includa Prodotti su misura, dovrà essere effettuato un pagamento del 50 % (cinquanta per cento) non rimborsabile al momento dell’effettuazione dell’Ordine da parte del Cliente. Il Fornitore emetterà ulteriore fattura/fatture di pagamento per il saldo, successivamente all’effettuazione dell’Ordine. Il pagamento dovrà essere integralmente effettuato entro 30 giorni dalla data di emissione della fattura e comunque prima della consegna dei Prodotti, fatti salvi diversi accordi intercorsi tra le parti in forma scritta;

    16.5 Nel caso in cui il Cliente abbia ordinato Prodotti su misura, qualsiasi pagamento effettuato a titolo di deposito sarà considerato non rimborsabile, laddove il Cliente abbia successivamente cancellato o disdetto l’Ordine, omesso di ritirare, omesso di prendere in consegna (per qualsivoglia ragione) i Prodotti entro il termine di 6 settimane dalla data di consegna.

    17 DIRITTI DEL CONSUMATORE, RESI E RIMBORSI

    Il presente articolo 17 si applica esclusivamente al Consumatore che acquista i Prodotti in via telematica o via telefonica

    17.1 Nel caso in cui il Cliente sia un Consumatore, ferma l’applicabilità del successivo articolo 17.2, sono applicabili tutti i diritti previsti dalla normativa vigente per le vendite a distanza per la tutela del Consumatore (D. lgs. 206/2005 modificato dal d.lgs. 21 del 2014 ed eventuali s.m. in attuazione della direttiva 2011/83/UE), tra cui il diritto di recesso dal Contratto. Ciò comporta, a titolo esemplificativo, che nel termine previsto per il recesso, il Cliente potrà liberamente esercitare il diritto di recesso per qualsiasi ragione, dandone notificazione scritta al Fornitore o utilizzando i moduli di cui al suddetto d. lgs. e ricevere, conseguentemente, il rimborso. Si prega di consultare debitamente la normativa vigente prevista a tutela del Consumatore.

    17.2 Purtroppo, nel caso in cui i Prodotti richiesti siano su misura, secondo le esigenze dettate dal Cliente, non sarà possibile disdire l’Ordine secondo la disciplina dettata nel presente articolo, ma ciò non limiterà o escluderà in alcuna maniera i diritti del Consumatore relativi a Prodotti su misura che siano difettosi o non conformi alla descrizione;

    17.3 In conformità all’articolo 52 del Codice del Consumo, il Consumatore dispone di un periodo di 14 giorni per recedere da un Contratto a distanza o negoziato fuori dei locali commerciali, senza dover fornire alcuna motivazione e senza dover sostenere costi diversi da quelli previsti all’articolo 56 c.2 e all’articolo 57 del predetto d. lgs.;

    17.4 L’esercizio del diritto di recesso,  in conformità alle previsioni del Codice del Consumo, potrà essere effettuato tramite il modulo tipo di recesso di cui all’allegato 1 parte B del Codice del Consumo, oppure contattando telefonicamente o tramite e-mail il Servizio Clienti del Fornitore. Le cancellazioni telefoniche dovranno essere confermate in forma scritta. Il diritto di recesso si considera esercitato al momento in cui la comunicazione di recesso è inviata dal Consumatore, purché entro i termini previsti;

    17.5 Il Cliente riceverà il rimborso della somma pagata per i Prodotti, ma non i costi relativi alla riconsegna. La restituzione delle somme pagate avverrà senza ritardo e comunque entro il termine previsto dalla legge, con decorrenza dal giorno in cui il Fornitore è stato informato della decisione del Consumatore di recedere dal Contratto. Nel caso in cui i Prodotti vengano restituiti al Fornitore a causa di difetti o per differenze tra il Prodotto e la sua descrizione, si prega di consultare la clausola 17.6;

    17.6 Nel caso in cui il Cliente abbia restituito i Prodotti al Fornitore a causa di difetti o differenze tra il Prodotto e la sua descrizione, sarà cura del Fornitore rimborsare il prezzo pieno del Prodotto difettoso, oltre ad eventuali costi aggiuntivi che siano stati legittimamente sostenuti da parte del Cliente;

    17.7 Sarà cura del Fornitore effettuare il rimborso sulla carta di credito o di debito utilizzata per il pagamento dei Prodotti o nelle altre forme pattuite;

    17.8 Nel caso in cui i Prodotti siano stati consegnati al Cliente, quest’ultimo dovrà:

    a) restituire i Prodotti al Fornitore senza ritardo. Nel caso in cui i Prodotti necessitino di essere ritirati, il Fornitore provvederà al loro ritiro presso l’indirizzo in cui sono stati consegnati. Il Fornitore contatterà il Cliente per accordarsi sui tempi di consegna;

    b) il Cliente sarà tenuto al pagamento dei costi di restituzione dei Prodotti o al costo sostenuto dal Fornitore per il ritiro dei Prodotti, fatti salvi i casi in cui i Prodotti risultino difettosi o non conformi alla descrizione (come da precedente articolo 17.6);

    c) il Cliente ha l’obbligo di mantenere il possesso dei Prodotti e porre in essere tutte le cure necessarie per la corretta manutenzione e conservazione degli stessi, fino al momento della riconsegna;

    17.9 In quanto Consumatore, il Cliente avrà sempre i diritti previsti dalla legge in relazione ai Prodotti difettosi o non conformi alla descrizione. I suddetti diritti non vengono in alcun modo limitati dalle condizioni di reso di cui al presente articolo 17;

    18 GARANZIE DEL FABBRICANTE

    18.1 Alcuni dei Prodotti venduti dal Fornitore vengono muniti di una garanzia del Fabbricante. Per i dettagli relativi ai Termini e alle Condizioni si prega di fare riferimento alle garanzie del Fabbricante fornite unitamente ai Prodotti. Nel caso in cui il Cliente sia un Consumatore le garanzie del Fabbricante si aggiungono ai diritti relativi ai Prodotti difettosi e non conformi alle descrizioni;

    19 GARANZIE SUI PRODOTTI OFFERTE DAL FORNITORE

    19.1 Nel caso in cui i Prodotti non siano dotati di garanzia del Fabbricante il Fornitore fornirà la garanzia che i beni siano privi di difetti materiali e che rimarranno tali:

    a) in caso di Prodotti di Legno per Pavimenti per 12 mesi dalla Consegna;

    b) in caso di Altri Prodotti, entro la data di scadenza indicata sull’etichetta, imballaggio o altra documentazione accompagnatoria degli Altri Prodotti consegnati.

    In ogni caso la garanzia di cui al presente articolo 19.1 non si applica alle circostanze descritte al successivo articolo 19.2.

    19.2 La garanzia di cui all’articolo 19.1 non si applica a quei difetti dei Prodotti che derivino da:

    a) usura e lacerazioni;

    b) danni intenzionali, stoccaggio non consono o condizioni lavorative, incidenti o negligenza posta in essere dal Cliente o da qualsiasi soggetto terzo, anche al momento dell’istallazione dei Prodotti;

    c) casi in cui il Cliente o altri soggetti terzi omettano di rispettare, operare, installare, proteggere, mantenere o usare i Prodotti conformemente alle indicazioni orali o scritte fornite, o secondo le linee guida dell’utilizzatore o produttore o  secondo le regole di buona condotta lavorativa;

    d) alterazioni o riparazioni effettuate da parte del Cliente o soggetti terzi;

    e) responsabilità del Fornitore conseguenti a disegni, progetti, piantine, istruzioni o altre specificazioni fornite dal Cliente, ivi incluso, a solo titolo esemplificativo, in caso di Prodotti su misura;

    19.3 Nel caso in cui il Cliente sia un Consumatore, la garanzia di cui all’articolo 19.1 è da considerarsi aggiuntiva ai diritti del consumatore relativi ai Prodotti difettosi o non conformi alla descrizione.

    20 ACCETTAZIONE E PRODOTTI DIFETTOSI

    20.1 Senza pregiudizio alcuno ai diritti di recesso del Consumatore, in conformità all’articolo 17, il Cliente potrà rifiutare la consegna dei Prodotti che non siano conformi alle garanzie offerte dal Fornitore di cui all’articolo 19.1, purché:

    a) il Fornitore venga informato in forma scritta del suddetto rifiuto:

    (i) entro 3 giorni lavorativi dall’arrivo dei Prodotti al luogo di Consegna, nel caso in cui il difetto sia evidente ad una normale ispezione e purché tali Prodotti siano considerati arrivati a destinazione (Luogo di Consegna), entro 20 giorni dalla spedizione effettuata;

    (ii) nel caso di difetto non evidente, entro un termine ragionevole dal momento in cui tale difetto sia stato conosciuto;

    b) venga concessa al Fornitore la possibilità di esaminare i Prodotti, previa restituzione da parte del Cliente (se richiesto) degli stessi alla sede o altro sito indicato (nel caso in cui il Cliente sia Professionale, il costo di restituzione sarà a carico di quest’ultimo);

    c) non siano applicabili gli eventi indicati nell’articolo 20.3;

    20.2 Nel caso in cui il Cliente ometta di dare comunicazione del rifiuto, in conformità all’articolo 20.1, i Prodotti saranno considerati accettati;

    20.3 Il Fornitore non sarà responsabile per la mancata corrispondenza dei Prodotti alle garanzie di cui all’articolo 19.1, nel caso in cui si verifichino i seguenti eventi:

    a) il Cliente disponga o faccia altro utilizzo dei Prodotti dopo aver dato la comunicazione di cui all’articolo 20.1;

    b) il difetto emerga quale risultato e conseguenza di uno qualsiasi degli eventi indicati all’articolo 19.2;

    c) i Prodotti differiscano dalle descrizioni o specifiche fornite, quale conseguenza di cambiamenti e modifiche effettuate al solo fine di rendere tali beni conformi alle specifiche regolamentari e/o legislative;

    20.4 Ferma l’applicazione degli artt. 20.1 e 20.3, nel caso in cui il Cliente rifiuti i Prodotti come da articolo 20.1, il Fornitore potrà:

    a) riparare o sostituire i Prodotti rifiutati;

    b) rimborsare il pieno prezzo dei Prodotti rifiutati;

    20.5 Nel caso in cui il Fornitore abbia correttamente adempiuto alle obbligazioni di cui all’articolo 20.4, quest’ultimo non avrà alcuna ulteriore responsabilità in relazione ai Prodotti rifiutati e non conformi all’articolo 19.1;

    20.6 I Termini e le Condizioni del Contratto si applicheranno a qualsiasi Prodotto riparato o sostituito da parte del Fornitore.

    21 RESPONSABILITA’ DEL FORNITORE NEL CASO DI CLIENTE PROFESSIONALE

    Il presente articolo 21 si applica esclusivamente al Cliente Professionale

    21.1 Il Fornitore effettua la fornitura dei Prodotti esclusivamente per uso professionale interno dal parte del Cliente. Quest’ultimo accetta di non effettuare rivendite del Prodotto;

    21.2 Nessuno dei Termini o Condizioni del presente Contratto limitano o escludono la responsabilità del Fornitore per:

    a) morte o lesioni personali causate dalla negligenza del Fornitore;

    b) frode o travisamento fraudolento o fuorviante;

    21.3 Ferma l’applicazione dell’articolo 21.2, il Fornitore non sarà responsabile a nessun titolo (sia per violazioni, negligenza, restituzioni ecc. connesse al Contratto, anche in via indiretta) per:

    a) qualsiasi perdita di profitti, vendite, business o fatturati;

    b) perdita o danneggiamento di dati, informazioni o software;

    c) perdita di opportunità lavorative/business;

    d) perdita di risparmi;

    e) perdita di avviamento commerciale o danni di immagine;

    f) qualsiasi ulteriore danno consequenziale anche indiretto.

    21.4 Ferma l’applicazione degli artt. 21.2  e 21.3, la responsabilità del Fornitore in relazione a tutti gli ulteriori danni subiti dal Cliente relativi al Contratto, non potrà in alcun modo eccedere il valore economico di 3 volte il minor prezzo dei Prodotti, in riferimento a cui emerga la propria responsabilità;

    21.5 A meno che non risulti esplicitamente dai Termini e Condizioni del presente documento, il Fornitore non fornisce alcuna ulteriore garanzia, promessa o rappresentazione dei Prodotti. Qualsiasi garanzia che si possa implicitamente legare ai presenti Termini e Condizioni, è da considerarsi esclusa, nei limiti di quanto previsto dalla legge. In particolare, il Fornitore non sarà responsabile e non potrà garantire che i Prodotti siano adatti agli usi desiderati o necessitati dal Cliente, nel momento in cui questi vengano utilizzati per scopi diversi rispetto al loro normale utilizzo.

    22 RESPONSABILITA’ DEL FORNITORE NEL CASO DI CLIENTE CONSUMATORE

    Il presente articolo 22 si applica esclusivamente al Cliente Consumatore

    22.1 Nell’eventualità in cui il Fornitore risulti inadempiente con i presenti Termini e Condizioni, quest’ultimo sarà considerato responsabile per perdite o danni subiti dal Cliente, che siano prevedibili e riconducibili all’inadempimento o alla negligenza, ma non sarà considerato responsabile per perdite o danni non prevedibili e riconducibili allo stesso. La perdita e i danni sono considerati prevedibili nel caso in cui siano conseguenza diretta dell’inadempimento da parte del Fornitore o nel caso in cui siano stati contemplati dalle parti al momento della conclusione del Contratto;

    22.2 Il Fornitore rifornisce i Prodotti al Cliente per solo uso domestico e privato. Il Consumatore accetta di non utilizzare i Prodotti a scopi commerciali, professionali o di rivendita. A tal fine il Fornitore non avrà alcuna responsabilità verso il Cliente per perdite di profitto, vendite, business o opportunità lavorative di altro tipo;

    22.3 Il Fornitore non avrà alcuna responsabilità per perdite o danni subiti dal Consumatore derivanti da disegni, progetti, piantine, istruzioni o altre specificazioni fornite dal Cliente in relazione a Prodotti su misura o altri;

    22.4 Il Fornitore non potrà limitare o escludere la propria responsabilità in caso di:

    a) morte o lesioni personali causate dalla negligenza del Fornitore;

    b) frode o travisamento fraudolento o fuorviante.

    23 CESSIONE

    23.1 Il Fornitore potrà trasferire i propri diritti e obbligazioni previste dai Termini e Condizioni del presente documento ad altro soggetto e di ciò dovrà darne notifica scritta al Cliente. In ogni caso la cessione non condizionerà i diritti del cliente o le obbligazioni del Fornitore;

    23.2 Nel caso in cui il Cliente sia un Cliente Professionale, questo non potrà cedere i propri diritti o obbligazioni derivanti dal Contratto (o parte di questo) senza la preventiva accettazione scritta del Fornitore.

    24 EVENTI DI FORZA MAGGIORE

    24.1 Il Fornitore non sarà responsabile (non potendosi conseguentemente considerare inadempiente) per qualsiasi impossibilità di portare a termine la fornitura o per ritardi nell’adempimento ,in relazione a qualsiasi obbligazione prevista dal Contratto, che sia causata da Eventi di Forza Maggiore. Tali eventi costituiranno, quindi, causa di esonero di responsabilità del Fornitore qualora determinino l’impossibilità temporanea o definitiva di adempiere alle obbligazioni del Contratto. Gli Eventi di Forza Maggiore sono elencati nel successivo articolo 24.2.

    24.2 Per “Evento di Forza Maggiore” si intende qualsiasi azione o evento che vada al di là della possibilità di controllo da parte del Fornitore. A titolo esemplificativo e non esaustivo sono tali gli eventi quali incendi, inondazioni, scioperi, agitazioni sindacali o qualunque altro incidente industriale, impedimenti inevitabili, guerra dichiarata o non dichiarata, embarghi, impedimenti giuridici, insurrezioni o qualunque altra causa che non sia imputabile al Fornitore, a condizione che questi eventi non possano essere previsti;

    24.3 Nel caso in cui si verifichi un Evento di Forza Maggiore che impedisca, da parte del Fornitore, l’adempimento delle obbligazioni derivanti dal Contratto:

    a) il Fornitore contatterà il Cliente con la massima sollecitudine al fine di darne comunicazione;

    b) le obbligazioni in capo al Fornitore, derivanti dal Contratto, saranno sospese e i termini, anche temporali, per l’adempimento delle obbligazioni saranno estesi tenendo in considerazione la durata dell’Evento di Forza Maggiore. Nel caso in cui l’ Evento di Forza Maggiore incida sulla Consegna dei Prodotti da parte del Fornitore, sarà cura del Fornitore organizzare, unitamente al Cliente, un nuovo giorno di Consegna che sia successivo alla cessazione dell’ Evento di Forza Maggiore;

    24.4 Sarà facoltà del Cliente recedere dal Contratto nel caso in cui si verifichi un Evento di Forza Maggiore che abbia una durata superiore a 6 settimane.

    25 COMUNICAZIONI TRA LE PARTI

    25.1 In ogni caso in cui sia specificato che le comunicazioni possano avvenire in forma scritta, ciò intenderà anche le e-mail;

    Gli articoli 25.2 e 25.3 si applicheranno solo al Consumatore

    25.2 (a) Per recedere dal Contratto in conformità ai diritti del Consumatore, così come previsto dagli artt. 17 e 24.4, si prega di consultare l’articolo 17.4;

    (b) Nel caso in cui il Cliente abbia necessità di contattare il Fornitore in forma scritta per qualsiasi altra ragione, potrà farlo tramite e-mail o posta all’indirizzo di posta elettronica havwoods_italia@legalmail.it (pec) o   servizioclienti@havwoods.it (email ordinaria). Potrà comunque essere contatto il Servizio Clienti del Fornitore tramite telefono.

    25.3 Nel caso in cui il Fornitore debba contattare il Cliente o dare qualsiasi comunicazione scritta, ciò verrà fatto tramite e-mail o posta presso l’indirizzo di posta elettronica e/o indirizzo postale fornito al momento dell’Ordine;

    L’articolo 25.4 si applicherà solo al Cliente Professionale

    25.4 Nel caso in cui il Cliente sia da considerarsi Cliente Professionale, ogni comunicazione, sia essa indirizzata al Cliente Professionale che al Fornitore, sarà considerata ricevuta decorse 24 ore dall’invio della e-mail (sempre che sia inviata all’indirizzo di posta elettronica corretto, che non sia stato bloccato l’invio e che non si riceva una notifica di mancata consegna) o 3 giorni dopo la data di spedizione della lettera (fatte salve eccezioni di mancata consegna o ritardi da dover provare). Nel caso in cui sia inviata una notifica tramite posta (aerea) da un Luogo di Consegna Internazionale, si presumerà che il Fornitore abbia ricevuto la suddetta comunicazione 8 giorni dopo la spedizione (fatte salve eccezioni di mancata consegna o ritardi da dover provare). Per provare l’invio di una notifica/comunicazione, sarà sufficiente dimostrare, nel caso di una lettera, che su essa sia stato apposto il corretto indirizzo, il corretto francobollo e correttamente spedita; nel caso di una e-mail che questa sia stata spedita all’indirizzo di posta elettronica corretto e che non sia stata bloccata in alcun modo o che non siano stati ricevuti messaggi di mancata consegna. Le previsioni del presente articolo non potranno essere applicate in caso di procedimenti o documenti relativi ad azioni giudiziarie.

    26 LICENZA

    L’articolo 26 si applicherà solo ai Clienti Professionali

    26.1  Il Fornitore è il proprietario (o eventuali concessionari autorizzati) di tutti i marchi, testi, informazioni, dati, software, codici informatici, immagini, audio o materiale video e quant’altro, contenuti in qualsiasi forma sul sito o in altra documentazione riconducibile al Fornitore o utilizzata da quest’ultimo nell’esercizio della propria attività professionale (Contenuti del Fornitore). Inoltre il Fornitore potrà, di volta in volta, trasmettere il Contenuto precedentemente descritto per ragioni di carattere specifico o rilasciare copie al Cliente a suo insindacabile giudizio;

    26.2 Nel caso in cui il Cliente sia Cliente Professionale, il Fornitore potrà espressamente autorizzare in forma scritta l’utilizzo del “Contenuto del Fornitore”, sia in via esplicita che implicita. Tale permesso non sarà in alcun modo trasferibile, non determinerà una licenza di carattere esclusivo e sarà soggetto alle condizioni di cui all’articolo 26.3;

    26.3 Qualsiasi utilizzo del “Contenuto del Fornitore” sarà non trasferibile e non determinerà una licenza di carattere esclusivo, a meno che non venga esplicitamente previsto il contrario da parte del Fornitore in forma scritta. In ogni caso l’utilizzo del “Contenuto del Fornitore” dovrà rispettare in maniera tassativa le seguenti condizioni:

    a) il Cliente avrà il permesso di utilizzare il “Contenuto” per finalità di pubblicità, marketing, distribuzione e vendita dei Prodotti, conformemente a quanto previsto dai Termini e Condizioni del presente documento e sulla base delle indicazioni fornite di volta in volta dal Fornitore;

    b) a meno che non venga espressamente previsto il contrario in forma scritta, il Cliente non avrà il permesso di concedere in licenza e/o sub licenza, in tutto o in parte, i diritti trasmessi relativamente al “Contenuto del Fornitore”; non sarà altresì permesso al Cliente o altro soggetto terzo di effettuare modifiche, alterazioni, adattamenti o miglioramenti al “Contenuto del Fornitore”;

    c) il Fornitore mantiene la proprietà intellettuale e ogni diritto relativo al “Contenuto del Fornitore” e potrà in un qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, richiedere l’immediata cessazione dell’utilizzo, rimozione, modifica o alterazione del “Contenuto” utilizzato dal Cliente;

    d) nel caso in cui il Fornitore abbia reso disponibile il “Contenuto” in via elettronica, tramite piattaforme digitali o media, il Cliente non potrà (tanto meno una parte terza) rimuovere, bypassare, eludere, neutralizzare o modificare qualsiasi diritto di amministratore o altre misure di protezione tecnologiche, contenute o usate, per proteggere il “Contenuto del Fornitore”;

    e) in considerazione del fatto che il Fornitore può concedere la licenza di utilizzare il “Contenuto del Fornitore” in conformità alle condizioni del presente articolo 26 e/o concedere tale licenza senza royalty (previo rispetto dell’articolo 26), il Cliente dovrà manlevare il Fornitore relativamente a qualsiasi richiesta, responsabilità, danni, perdite e spese (incluse quelle legali) che siano riconducibili o connesse, anche in via indiretta, all’utilizzo del “Contenuto del Fornitore” da parte del Cliente.

    27 ALTRE CLAUSOLE IMPORTANTI, LEGGE APPLICABILE E FORO COMPETENTE

    27.1 Il Fornitore potrà trasferire i propri diritti ed obbligazioni derivanti dal Contratto ad altro soggetto, ma questo non inficerà o limiterà i diritti e le obbligazioni del Cliente;

    27.2 Il Cliente potrà trasferire i propri diritti o obbligazioni ad altro soggetto solo se ciò venga autorizzato in forma scritta dal Fornitore;

    27.3 Il presente Contratto vincola esclusivamente Fornitore e Cliente. Nessun altro soggetto potrà rivendicare diritti derivanti dal Contratto o da altro;

    27.4 Ciascun paragrafo dei presenti Termini e Condizioni opera separatamente. Qualora alcune disposizioni risultino essere nulle o invalide, tale fatto non pregiudicherà la validità delle altre disposizioni, che rimarranno pienamente valide ed efficaci;

    27.5 Nel caso in cui il Fornitore non richieda l’adempimento delle obbligazioni derivanti dal Contratto o nel caso in cui non venga dato inizio ad un’azione giudiziaria nei confronti del Cliente o vi sia un ritardo nel farlo, ciò non potrà essere inteso come rinuncia implicita ai diritti o all’azione del Fornitore. Conseguentemente ciò non comporterà il diritto del Cliente di non adempiere alle proprie obbligazioni;

    27.6 Il presente Contratto sarà disciplinato dalla legge italiana.

    27.7 Per ogni controversia nascente dall’interpretazione o esecuzione del presente Contratto sarà esclusivamente competente il Foro di Roma, salve le norme inderogabili previste a tutela del Consumatore;

    27.8 Il Fornitore manterrà copia del Contratto stipulato tra le parti per 6 anni.

    28 REGOLAMENTAZIONE UE

    28.1 Il Fornitore è obbligato al rispetto della normativa e della regolamentazione UE (Regolamento Timber - EUTR). Tutto il Legno e Prodotti di Legno forniti sono conformi alla regolamentazione UE, di cui al regolamento 995/2010. Nonostante ciò, a causa della presenza nella materia di numerosi termini ambigui, non è possibile dare certezza assoluta di ogni singolo dettaglio della catena produttiva. Alcune decisioni debbono essere assunte in buona fede sulla base dell’evidenza fornita;

    28.2 In conformità all’articolo 4 (2) del Regolamento, il Fornitore porrà in essere ogni procedura di “dovuta diligenza” prevista all’articolo 6, al fine di garantire che il Legno o Prodotti in Legno forniti dal Fornitore al Cliente, siano stati legalmente raccolti nel rispetto della regolamentazione e legislazione applicabile al paese di origine (tanto Stato membro che non).