Legno che funziona

Quando parliamo di pavimenti, alcune essenze lignee funzionano meglio di altre.

TIPI DI LEGNO

Più cose conosciamo sul legno, sulle sue caratteristiche e sulla sua provenienza, più probabilità abbiamo di compiere la scelta giusta, selezionando le essenze che possono soddisfare a pieno le nostre esigenze. Pavimenti, pareti e soffitti in legno sono pezzi davvero unici perché ogni asse presenta una venatura assolutamente originale e diversa dalle altre, proprio come un’impronta digitale.

La classificazione “legni duri” non ha nulla a che fare con la durezza del legno ma significa che il legno proviene da una latifoglia mentre la dicitura “legni teneri” indica i legni provenienti da conifere. In realtà, alcune latifoglie producono legname molto tenero e, viceversa, vi sono conifere dalle quali si ricava legname molto duro. La durezza viene misurata con il test di Janka, creato per verificare l’adeguatezza di un determinato legno per l’utilizzo nelle pavimentazioni. Il test valuta la resistenza del legno ad ammaccature e usura, misurando in libbre la forza che serve per inserire nel legno una pallina di acciaio di 11,28 mm, a una profondità equivalente a metà del suo diametro.

Ash

Il frassino fa parte del genere Fraxinus, che comprende circa 60 specie diverse tra cui le famiglie degli olivi e dei lillà e cresce in tutta Europa, Nord America, Nord Africa e molte zone dell’Asia. Il frassino europeo è un grosso albero deciduo che cresce spontaneamente in tutto il continente. Resiliente e a crescita rapida, costituisce un’importante risorsa per coltivatori e piccoli proprietari terrieri, che governano il bosco a ceduo a cadenza decennale, approvvigionandosi di prezioso legname rinnovabile, per usi costruttivi, di falegnameria e come combustibile.

Le colorazioni del frassino vanno dal bianco crema al marrone chiaro con durame più scuro, di un marrone olivastro. Il suo legname è duro (il frassino bianco misura 1320 sulla scala Janka), robusto, molto flessibile, resistente agli urti e alle rotture: tutte caratteristiche che lo rendono particolarmente adatto per pavimenti in legno massello o stratificato. Un pavimentazione in frassino massello è robusta e flessibile ma anche una in frassino stratificato presenta le stesse caratteristiche: entrambe sono apprezzate per la colorazione e per la bella venatura aperta, grossa e abbastanza lineare, simile a quella del rovere.

Bamboo

Il bambù offre senza ombra di dubbio le soluzioni per pavimenti più ecologiche al mondo ma… questa pianta non è un albero, bensì una graminacea. Preziosa risorsa rinnovabile, si auto-genera e cresce fino a raggiungere la piena maturazione in soli cinque anni; assorbe il 70% in più di anidride carbonica rispetto a una foresta di legni duri e produce una minima quantità di scarto e di inquinamento nella raccolta e nella produzione. I prodotti in bambù sono oggi popolarissimi e molto apprezzati.

Per la sua somiglianza ai legni duri, il bambù ne rappresenta attualmente una valida alternativa, nelle pavimentazioni in legno. È robusto e resistente agli insetti e all’umidità. Nei pavimenti tradizionali di bambù si utilizzano gli steli sottili, tagliati quanto più piatti possibile, per ottenere una durezza simile a quella del rovere. In occidente, tuttavia, le diciture “pavimentazione in bambù massello” o “pavimentazione in bambù stratificato” è piuttosto fuorviante, dato che il bambù è disponibile solo in forma trattata.
Il test di Janka valuta la resistenza del legno ad ammaccature e usura e serve per verificare l’adeguatezza di un determinato legno per l’utilizzo nelle pavimentazioni. Il più duro dei bambù trattati è il filo di bambù intrecciato, con una durezza Janka di 3000 libbre-forza (maggiore di quella espressa dalla maggior parte dei legni duri e simile a quella dell’ebano).

Beech

Il faggio (Fagus in latino) è un genere che racchiude dieci varietà di piante decidue native dell’Europa temperata, dell’Asia e del Nord America. I suoi tronchi bruciano in modo estremamente pulito e per questo vengono usati per seccare il malto di alcune birre affumicate di produzione tedesca, oltre che nell’affumicatura dei formaggi. Il faggio offre un legname robusto, forte e pesante, con pori piccoli e raggi midollari ampi ed evidenti, simili a quelli dell’acero; viene utilizzato comunemente nell’industria dell’arredamento per strutture a incastro o a carcassa, nelle pavimentazioni e nell’ingegneristica. I pavimenti in faggio massello e stratificato presentano una colorazione tenue e calda e una superficie uniforme. Sulla scala Janka, il faggio misura 1300 libbre-forza.

Black Walnut

Originario dell’America nord-orientale, il noce nero (Juglans nigra) è un grosso albero deciduo, apprezzato sia per l’alta qualità del legname che per i suoi frutti commestibili, le noci, i cui gherigli sono simili a quelli del noce inglese ma hanno un gusto più marcato; a causa della difficoltà di estrazione, tuttavia, vengono usati perlopiù in costose preparazioni di pasticceria. Il guscio, duro e scuro, viene utilizzato nei processi di pulizia e lucidatura in vari settori industriali, dalla cosmesi all’estrazione del petrolio. Il noce nero si può seminare e coltivare per la raccolta di noci, legname o entrambi.

Il legno di noce nero è particolarmente apprezzato; in alcune aree degli Stati Uniti è addirittura l’essenza lignea commercialmente più ricercata e, per questo motivo, le guardie forestali sono spesso impegnate nella cattura di contrabbandieri di questo tipo di legname! Questo legno è duro, resistente e duraturo senza essere eccessivamente pesante. Si taglia e lavora con facilità e sopporta bene le finiture ma è apprezzato soprattutto per le venature e il colore, che va dal bianco crema dell’alburno al cioccolato scuro del durame; quest’ultimo, se essiccato all’aria, assume addirittura una ricca tonalità violacea. La venatura del tronco è dritta e si fa più ondulata verso le radici; i tronconi vengono spesso estratti dal suolo per essere utilizzati come impiallacciatura riccamente decorata. Il noce europeo ha una colorazione più chiara e una superficie leggermente più fine; era molto utilizzato per costruire vari tipi di armadi e mobili, specialmente nel XVIII secolo.

I pavimenti in noce nero massello sono compatti e duri (1010 sulla scala di Janka), presentano molte venature, oltre a nodi e anelli complessi molto ben differenziati, che gli conferiscono unicità. I pavimenti in noce nero stratificato, utilizzando uno strato di questo legno duro incollato ad alta pressione ad altri strati di legno, sono altrettanto robusti e belli.

Cherry

Insieme a prugni, peschi, albicocchi e mandorli, il ciliegio fa parte del genere Prunus ed è forse più noto per le sue cultivar, ottenute specificamente per scopi ornamentali o per i suoi frutti. Il legno di ciliegio è si ricava dalle varietà maggiori, solitamente il ciliegio selvatico e si usa spesso per arredamenti di gusto classico. È un legno moderatamente duro (950 sulla scala di Janka) a venatura chiusa, in grado di resistere a deformazioni e crepe e semplice da intagliare e lucidare. Le pavimentazioni in ciliegio massello e stratificato si distinguono per la loro colorazione marrone con riflessi rosa o rosso scuro, che si intensifica con l’età.

Elm
All’interno delle Ulmaceae, il genere Ulmus nacque circa 20 milioni di anni fa nell’area che corrisponde alla moderna Asia centrale e, da lì, si diffuse in tutto il resto dell’emisfero nord. L’olmo è presente in molte foreste naturali e, nel XIX e all’inizio del XX secolo, veniva utilizzato ampiamente come varietà ornamentale lungo le strade, nei giardini e nei parchi. Negli ultimi decenni, moltissimi olmi in Europa e nell’America settentrionale sono morti a causa della grafiosi, o malattia olandese dell’olmo, una micosi diffusa da un coleottero, a cui oggi fortunatamente gli orticoltori hanno risposto sviluppando varietà più resistenti, che stanno ripopolando in molte aree.
L’olmo produce un legname a venatura aperta, abbastanza grossa e intersecante, che ne consente la piegatura senza rischio di spaccature: per questo motivo, uno dei suoi impieghi tradizionali è nella costruzione di chiglie navali. Inoltre, resiste bene al decadimento da bagnato: tronchi vuoti di olmo venivano infatti utilizzati in Europa in epoca medievale come condutture idrauliche mentre i nativi americani lo usavano per le loro canoe; l’omo è stato persino utilizzato per la costruzione dei piloni del London Bridge originale.
Imbuya

La Ocotea porosa è una specie delle Lauraceae e ha varie denominazioni comuni, tra cui imbuya (scritto in vari modi) o, più semplicemente, noce brasiliano. L’imbuya, in realtà, non è parente della famiglia dei noci né produce alcun frutto simile alla noce; vive nelle foreste pluviali subtropicali del Brasile meridionale, dove rappresenta un’essenza commercialmente importante per la costruzione di mobili di lusso, impiallacciature e pavimentazioni.

I pavimenti in imbuya stratificato sono particolarmente belli: il legno, di un colore che va dal giallo olivastro al marrone scuro cioccolato, presenta una lucentezza medio-alta e venature straordinariamente variegate.

Ipe

In lavorazione

Iroko

In lavorazione

Kambala

In lavorazione

Jatoba

In lavorazione

Mahogany

In lavorazione

Maple

In lavorazione

Merbau

In lavorazione

Mutenye

In lavorazione

Oak

In lavorazione

Pine (Pitch Pine)

In lavorazione

Teak

In lavorazione

Wenge

In lavorazione

Per qualsiasi altra domanda specifica sulle essenze lignee disponibili da Havwoods, siete pregati di contattarci compilando il form.

Pin It on Pinterest

Share This