Havwoods risponde

Domande frequenti sui prodotti per pavimenti in massello, stratificato e vinile

Cos'è la pavimentazione stratificata?

Una tavola stratificata è semplicemente una tavola di legno composta da strati multipli . Sovrapponendo gli strati in modo da posizionare le venature perpendicolarmente, si impedisce al legno di gonfiarsi o restringersi a seconda dell’umidità e dunque si aumenta notevolmente la stabilità del prodotto. Nella tavola stratificata, lo strato superiore ( lamella) è di legno massello, di solito un legno duro, con uno spessore compreso tra i 2 e i 6 mm; gli strati più spessi di usura equivalgono a quelli  che si trovano nelle tavole di legno massello  e, quanto più è spessa la superficie, ovviamente, tanto più sopporta levigature  e rifiniture, per riparare i danni dell’usura. La lamella è fissata a uno o due ulteriori strati , per esempio a un multistrato di compensato o a un sandwich con legno duro o tenero al suo interno.

Le tavole stratificate non vanno confuse con il laminato e l’impiallacciato. Il laminato riproduce un’immagine del legno sulla superficie mentre l’impiallacciato utilizza solo uno strato sottile di legno sopra un’anima dello stesso tipo di prodotto di legno composito, di solito pannelli di fibre.

Il legno stratificato è attualmente il tipo di pavimentazione in legno più comunemente utilizzata nel mondo e , grazie ai progressi tecnologici, oggi si possono produrre tavole molto più larghe, in  una grande varietà di finiture molto interessanti.

Quali sono i benefici della pavimentazione in legno stratificato?

Per quanto stagionato, oliato, trattato a cera o laccato, il legno rimane un materiale idroscopico e come tale assorbe umidità dall’ambiente; in presenza di alti tassi di umidità, si può gonfiare provocando una “corona” centrale. Se quello stesso legno viene posto in un ambiente secco (come accade quando si utilizzano sistemi riscaldanti o ad aria condizionata), rilascerà umidità, seccandosi e restringendosi.  Se poi accostiamo in uno spazio ristretto varie tavole di legno, sottoponendole a quelle variazioni di umidità, con l’andar del tempo avremo curvature, deformazioni, rigonfiamenti e fessure tra una tavola e l’altra.  Tutto questo può accadere a pavimenti, pareti e soffitti in legno massello.

Le tavole stratificate equivalgono a quelle di legno massello ma con molti vantaggi in più:

* Sono molto più stabili delle tavole in legno massello, dunque non causano i problemi di cui sopra; inoltre, si possono produrre tavole con larghezze maggiori.

* Le tavole stratificate sono solitamente disponibili come prodotto pre-finito, con notevoli risparmi di tempo durante la posa e nessuna sorpresa finale.

* A differenza della gran parte delle tavole in legno massello, le tavole stratificate possono essere tranquillamente usate con sistemi di riscaldamento a pavimento.

* Le tavole stratificate fanno un uso molto più efficiente dei legnami a lenta crescita utilizzati per la lamella (rovere, noce, ecc).

* Le tavole stratificate offrono un metodo alternativo e molto più semplice di posa in opera.

Cos'è la pavimentazione in legno massello?

Un pavimento in legno massello è realizzato con assi o tavole ricavate da un unico pezzo di legname, di solito un legno duro . Poiché il legno è idroscopico (assorbe e disperde umidità a seconda dell’ambiente circostante ) questa potenziale instabilità  pone alcuni limiti pratici alla lunghezza e larghezza delle tavole. I pavimenti in legno massello  sono generalmente più economici rispetto al legno stratificato e le aree danneggiate possono essere levigate e rifinite più volte, a seconda dello spessore del legno.  Il legno massello da costruzione viene spesso utilizzato nei pavimenti per sport e nei blocchi, nei mosaici e nei parquet più tradizionali.

Posso installare il riscaldamento a pavimento?

Come regola generale, Havwoods sconsiglia l’uso di legno massello sopra sistemi di riscaldamento a pavimento. La maggior parte delle tavole stratificate, invece, sono particolarmente adatte a questo utilizzo, specialmente quelle con lamella in rovere (lo sono meno quelle in essenze esotiche). Consultate sempre Havwoods prima di scegliere una pavimentazione in legno per riscaldamento a pavimento.

Cosa si intende con prima qualità, qualità selezionata, naturale e rustica del legno?

Per una descrizione completa delle diverse classi di legno disponibili e per scaricare le nostre specifiche tecniche, consultate la pagina dedicata alle classi dei pavimenti in legno.

Cos'è una finitura oliata?

Penetrando nel legno fino in profondità, l’olio esalta la bellezza naturale della venatura e del colore, oltre a proteggerne la superficie. I pavimenti oliati presentano un aspetto più naturale e offrono il vantaggio di consentire la riparazione di piccole zone, in caso di danneggiamento.

Per la maggior parte dei pavimenti oliati, dopo la posa è necessario passare una seconda mano di olio o di olio-cera. Quest’ultima, una miscela di olii di girasole, soia e cardo e di cere di carnauba e candelilla, ha caratteristiche di micro-porosità, idrorepellenza e resistenza a sporco, usura e macchie di vino, birra, cola, caffè, tè, succhi di frutta e latte; inoltre non si crepa, scheggia, sbuccia, né gonfia.

Cos'è una finitura laccata?

La laccatura consiste generalmente nell’applicare un rivestimento di poliuretano su una superficie lignea, utilizzando un pennello o un rullo. Il poliuretano va a coprire i pori del legno, formando uno strato duro e resiliente che protegge il legno dallo sporco e impedisce l’assorbimento di umidità. Una laccatura di buona qualità protegge un pavimento in legno per un minimo di 12 mesi fino a un massimo di 6 anni, a seconda del calpestio a cui viene sottoposto.

Come curo un pavimento in legno laccato?

I pavimenti in legno laccato non richiedono manutenzione: per la rimozione di sporco e polvere sono sufficienti una scopa, un aspirapolvere o uno straccio in microfibra. Per la pulitura con acqua,  è consigliabile utilizzare un diffusore a spruzzo per evitare di bagnare eccessivamente il pavimento, quindi asciugare con un mocio in microfibra. Non utilizzare ammorbidenti, detersivi o idropulitrici a vapore su un pavimento in legno laccato.

Cos'è l'installazione con pavimento a posa flottante?

Un pavimento flottante è costituito da tavole attaccate l’una all’altra anziché al sottofondo sul quale sono posate. Rappresenta un metodo di fissaggio veloce e relativamente semplice, che consente il movimento e l’espansione delle tavole in caso di variazioni di umidità. Inoltre, il pavimento può essere rimosso facilmente, caratteristica che lo rende particolarmente adatto alle applicazioni commerciali, che richiedono sostituzioni più frequenti. Le installazioni flottanti sono generalmente utilizzate per i pavimenti in legno stratificato anche se, in realtà, è possibile adottare questo metodo anche per le tavole in legno massello, posandole sopra un solaio adatto e avendo l’accortezza di inserire una membrana anti-umidità e di utilizzare il prodotto Elastilon.

Cos'è FSC®?

FSC® è l’acronimo di Forestry Stewardship Council, un’organizzazione indipendente, non governativa e no-profit, nata per promuovere la gestione responsabile del patrimonio forestale mondiale. Gestione responsabile significa salvaguardare le foreste, rispondendo ai bisogni sociali, economici, ecologici e culturali delle generazioni presenti e future. Ogni prodotto proveniente da una fonte FSC può riportarne il logo solo con l’approvazione della catena di custodia da parte dell’ente in questione.

Cos'è PEFC?

Il PEFC (Programme for the Endorsement of Forest Certification) è la più grande organizzazione di certificazione forestale, internazionale e non-governativa; è il sistema comunemente utilizzato dai proprietari di piccole foreste. Gli standard certificativi sono molto severi e riguardano la tutela delle biodiversità, la protezione di aree ecologicamente importanti, il divieto di utilizzo degli agenti chimici più dannosi e di OGM e la tutela dei diritti dei lavoratori.

Cos'è FLEGT?

FLEGT (Forest Law Enforcement, Governance and Trade) è la risposta europea al problema della deforestazione illegale, una pratica che può avere un impatto devastante sulle aree forestali più importanti del nostro pianeta. Con il FLEGT Action Plan, sono state messe a punto una serie di misure per evitare che i legnami di provenienza illegale finiscano nei nostri mercati e per incrementare le forniture di legno e di suoi prodotti derivati, di provenienza legale e responsabile. Di particolare importanza sono le misure contenute nel Voluntary Partnership Agreement stipulato tra l’Unione Europea e i Paesi esportatori di legno in Africa, Asia e Americhe del Centro e Sud, con l’obiettivo di garantire la provenienza legale del legno importato in UE e aiutare questi Paesi partner a migliorare le proprie normative in materia. Questi accordi vertono essenzialmente su un Sistema di garanzia di legalità che, se pur diverso da Paese a Paese, consiste generalmente nella verifica delle operazioni forestali e nel controllo del trasporto e della lavorazione del legno, attraverso tutti i passaggi, dal taglio fino all’esportazione del prodotto. Dal 3 marzo 2013, inoltre, la cosiddetta Timber Regulation dell’Unione Europea vieta l’immissione nel mercato comunitario di prodotti in legno di provenienza illegale. In pratica, il legname importato in un qualsiasi porto dell’UE e proveniente da un Paese che abbia un accordo VPA con l’Europa dovrà essere accompagnato da una licenza FLEGT valida. Per i Paesi che, invece, non hanno siglato accordi VPA con l’UE, l’importatore è responsabile del prodotto importato e dovrà garantire, con un sistema di due diligence efficace, che legname illegale non venga introdotto nella catena di fornitura.

Come effettuo la posa di un pavimento in legno massello?

In lavorazione

Come effettuo la posa do un pavimento in legno stratificato?

In lavorazione

Come curo un pavimento in legno oliato?

I pavimenti in legno oliato non richiedono manutenzione: per la rimozione di sporco e polvere sono sufficienti una scopa, un aspirapolvere o uno straccio asciutto. Per una pulizia più profonda,  utilizzare uno straccio inumidito con detergente per pavimenti in legno oliato. Negli ambienti pubblici, dove il calpestio è maggiore, i pavimenti in legno oliato possono essere puliti ogni giorno con un mocio inumidito e trattati regolarmente con apposite cere, da applicare nelle zone più calpestate oppure su tutto il pavimento, con una lucidatrice elettrica a disco singolo con spugna di colore beige. Nei pavimenti domestici, la cera  va applicata solo quando il pavimento inizia ad apparire piuttosto “spento”.

Come curo un pavimento in legno oliato agli UV?

In lavorazione

Per qualsiasi altra domanda specifica, siete pregati di contattarci compilando il form.

Pin It on Pinterest

Share This